scatoloni

Sono alle prese con molti scatoloni fisici ed alcuni immaginari. Uno è già pieno, molti sono a metà, in attesa che tutto si incastri come in un puzzle ben oliato. Perché è un po’ così che mi vanno le cose ultimamente: tante scatole e porticine aperte in cui infilare il naso, o gli occhi a volte, le mani, in attesa di essere riempite di cose nuove, di cose vecchie, di essere svuotate delle zavorre e di tutte quelle magliette consumate che tieni pensando ti potranno tornare utili, ma la verità è che non ti entrano più.

Ditemi se questo album non è perfetto per svuotare le librerie o il mobiletto del bagno stando seduti per terra e riempiendo scatoloni di cartone.

https://www.youtube.com/watch?v=8F9Uxls_oMo