I ragazzi intagliano le loro iniziali nella buccia di patata e poi le friggono nel sapone baciandosi sui denti.
Scrivono lettere senza mittente e le leccano con gli occhi, spuntano matite nel disegnare una parola, si tingono le dita di nero per azzannare un fiore.